Comunità Montana della Prealpi Trevigiane
news di martedì 13 aprile 2004
SUCCESSO DI ALTAMARCA AL 38° VINITALY
altamarca
VINI GASTRONOMIA TURISMO TERRITORIO
Comunicato Stampa

L’Enogastronomia Doc della Alta Marca trevigiana
fa il pieno al 38° Vinitaly di Verona
Bilancio più che lusinghiero per il Ristorante-Enoteca “Sapori d’Altamarca e la Cucina del Montello” curato da Altamarca. Per la prima volta in 5 edizioni superati i 1000 coperti con il tutto esaurito nelle cinque giornate della manifestazione. Positive indicazioni arrivano anche dallo Stand di Altamarca nel Padiglione B.

Valdobbiadene, 08 aprile 2004

Cinque giornate di tutto esaurito. Per la prima volta, alla sua 5° partecipazione consecutiva, il Ristorante - Enoteca “Sapori d’Altamarca.e la Cucina del Montello” ha oltrepassato quota 1000 pranzi serviti presso la tensostruttura allestita nell’ambito della Cittadella della Gastronomia del 38° Vinitaly appena conclusosi a Verona. Un successo che conferma il grande appeal che riscuotono presso popolo del vino le proposte enogastronomiche tipiche e di qualità come quella preparata da Altamarca in collaborazione con i cuochi del Montello che da parte loro hanno potuto servire in abbinamento ai piatti ben 45 prestigiose etichette del territorio in rappresentanza delle 4 Doc della Marca Trevigiana: Prosecco Conegliano Valdobbiadene Doc, Colli di Conegliano, Montello e Colli Asolani, Piave Doc.
Ad alternarsi ai fornelli del Ristorante “Sapori d’Altamarca” sono stati gli chef dei locali montelliani Antica Osteria Ester Muri, Locanda Santa Mama, La Baita, Sbeghen che hanno servito ogni giorno menù diversi, ma sempre ispirati ai piatti tradizionali e ai prodotti tipici trevigiani. Per i cuochi del Montello si è trattato di un esordio al Vinitaly che alla fine è stato superato a pieni voti anche in virtù della qualità del servizio, della cordialità e dell’atmosfera che sono stati anch’essi “ingredienti” molto apprezzati dagli operatori e dal pubblico del Vinitaly.
Insomma si dimostra pienamente in sintonia con i gusti degli enoturisti la formula introdotta da Altamarca. “Essere diventati, all’interno di un avvenimento così importante come il Vinitaly, ormai un punto di riferimento riconosciuto per operatori e pubblico, puntando sulla qualità e la territorialità - commenta Giorgio Bellini, Presidente di Altamarca - è per noi un motivo di grande soddisfazione che ci stimola a continuare sulla strada della valorizzazione complessiva del territorio sempre disponibili ad attivare sinergie e collaborazioni con quanti operano con la nostra stessa filosofia ”.
E buone indicazioni arrivano anche dalle cantine del Prosecco Doc associate ad Altamarca che quest’anno hanno potuto contare, all’interno del padiglione B, di un nuovissimo stand comune di ben 72 mq presso il quale i visitatori hanno potuto degustare i vini delle 24 aziende di Altamarca, nonché incontrare direttamente le aziende Andreola Orsola, Il Cardo, Cantina Ponte Vecchio, Bortolin Angelo Spumanti. Ebbene dal Vinitaly arrivano risposte confortanti sullo stato di salute attuale e sulle prospettive per il Prosecco Conegliano Valdobbiadene che non solo ha retto bene alla contrazione generalizzata dei consumi, ma si prepara anzi a nuove sfide soprattutto sui mercati stranieri da quello tedesco a quello statunitense.

Altamarca Comunicazione Villa dei Cedri Valdobbiadene (Tv) Tel. 0423.972372 www.altamarca.it

 

© 2002 by Stranoweb