Giunta e Consiglio
Statuto
Regolamenti
Orari
Contatti
Come raggiungerci
 home page » sentieri » comune di Vittorio Veneto » descrizione sentiero
1047B Savassa - Maren - Nove - San Floriano (B)
L'itinerario parte dal lago Restello, dove si stacca il percorso 1047a. Si costeggia via borgo Botteon fino a Nove Basso, si risale ad incontrare la S.S. Alemagna e la si percorre fino all'incrocio in loc. Camp dei Con. Attraverso una stretta stradina secondaria s'arriva alla borgata di case posta ad est del Colle Colesei e si prende la mulattiera che traversa le boscate che danno sul lago di S. Floriano. All'incrocio con l'itinerario 1047a, dopo il Rio Valscura, si svolta a destra e si torna sull'Alemagna che conduce alla riva del Lago Restello, dove termina l'itinerario.

Paesaggio Naturale: La sorgente del fiume Meschio, raggiungibile attraverso una deviazione che segue via Savassa Alta, è di tipo carsico con acque profonde e temperatura costante di 12° C. L'ambiente vegetazionale è formato da carpino nero, robinia, orniello e arbusti di corniolo. La parte a nord ha maggiormente risentito dell'intervento antropico e presenza pioppo, pino nero, robinia, salici, ontani, giglio giallo, carici, giunghi, equiseto, menta acquatica e farfaraccio. Il lago di S. Floriano o Restello si era trasformato in una torbiera in parte bonificata, e venne usato come bacino di scarico per le centrali elettriche. Il lago di Negrisiola, alimentato dal torrente Valscura e dal fiume Meschio che ne è anche l'emissario, ha una profondità massima di 3m. Tra la fauna minore: folaga, germano reale, martin pescatore, gallinella d'acqua, tuffetto, merlo acquaiolo, trota e persico.

Approfondimenti: La torre romana di S. Floriano è una torre di vedetta romana collegata al Castrum serravallese, costruita tra il 15 e lƎ a.C. Recentemente restaurata, attira visitatori per la sua bellezza ed imponenza. Curioso è il toponimo Restello, con cui è conosciuto il lago di S. Floriano, che ricorda come ai tempi della Rep. Veneta ci fossero dei "restelli (cancelli) di sanità" posti per pagare i dazi sulle merci e per impedire la diffusione di malattie infettive. La presenza del fiume Meschio ha rappresentato un fattore determinante per lo sviluppo delle attività manufatturiere del vittoriese, legate alla produzione di armi, carta e seta. Interessanti sono i borghi di Maren e di Valcalda, costituiti da tipiche abitazioni provviste di ballatoi in legno.

Tappe del percorso: Savassa q. 159 - Maren q. 443 - Nove q. 281 - San Floriano q. 179

 DATI TECNICI
tipologia: Percorso ideale per passeggiate a piedi
lunghezza: 9 Km
dislivello: 284 m.
tempo medio di percorrenza: 3 ore e mezza
difficoltà: Facile

periodo: Tutto l'anno
abbigliamento: Tenuta comoda e sportiva, scarpe da trekking
La Comunità Montana delle Prealpi Trevigiane ha realizzato la "Guida alle Escursioni"... clicca qui
 
Delibere
Gare e Appalti
Bandi Pubblici e Concorsi
Contributi
ZPS IT3240024 Piano di Gestione
Operazione Trasparenza
Altro
Numeri Utili
Collaborazioni
Links Utili
2001 - Unione Montana delle Prealpi Trevigiane - Codice Fiscale: 84001520265