» iscriviti alla newsletter
Istituzione
Consiglio e Consiglieri
Giunta e Assessori
Statuto
Regolamenti
Orari
Pubblicazioni
Come raggiungerci
Introduzione
Ambiente
Cenni Storici
Arte e Cultura
Economia
Alberghi
Agriturismi
Bed & Breakfast
 » Newsletter
 » Contatti
 home page » news
Prealpi Trevigiane news
news di: domenica 13 maggio 2007
Inaugurazione del parco archeologico didattico Livelet
REVINE - Taglio del nastro ieri mattina in riva al lago, in occasione dell'inaugurazione del parco archeologico didattico Livelet. Alla cerimonia il sindaco di Revine Lago Battista Zardet ha accolto numerose autorità civili e religiose, fra cui il vicepresidente della Regione Luca Zaia, il presidente della Provincia Leonardo Muraro e l'assessore alla cultura Marzio Favero, il presidente della Comunità Montana Giampiero Possamai ed il vescovo di Vittorio Veneto mons. Giuseppe Zenti.

Grande festa soprattutto per i bambini della comunità di Revine Lago, ai quali si sono uniti quelli di Isola (Slovenia), paese con il quale Revine è gemellato.

"Questo parco - ha dichiarato il sindaco - per la sua bellezza, le sue caratteristiche e per la qualità dell'intervento, sicuramente si colloca tra i più importanti d'Italia. L'amministrazione di Revine Lago è orgogliosa di quest'opera ed è consapevole anche della responsabilità che ne consegue: il nostro impegno non sarà solo per la manutenzione del parco, ma anche in prospettiva, per fare un ulteriore salto di qualità nel rilancio della nostra terra".

Il sindaco ha richiamato l'attenzione delle autorità presenti sul problema dei laghi, chiedendo un impegno concreto per rendere possibile l'intervento di risanamento.

"Non abbiamo un prodotto da vendere - ha sottolineato Zardet - ma un intero territorio da promuovere, che è unico, con importanti ricadute sull'economia di tutta la Vallata, sul prestigio della Provincia e della Regione. I laghi di Revine hanno bisogno di interventi urgenti e prioritari. Non dobbiamo dimenticarci la responsabilità morale e politica, che abbiamo nei confronti delle future generazioni, di proteggere e salvaguardare l'ambiente e, in particolare, l'acqua. Accordi e progetti ci sono: ora serve la volontà politica da parte di tutti, perché quando c'è un impegno comune si possono raggiungere obiettivi e traguardi anche difficili. Questo parco archeologico è qui a dimostrarlo. Sono soddisfatto di inaugurare quest'opera, ma non mi accontento: la strada da percorrere per rilanciare i laghi è ancora lunga".

Fonte: Il Gazzettino - Martina Tonin
elenco completo delle news versione da stampa
 
necessita plug-in flash5
naviga alla scoperta del nostro territorio (risoluzione video consigliata maggiore o uguale a 1024x768 px)
Delibere
Gare e Appalti
Bandi Pubblici e Concorsi
Contributi
ZPS IT3240024 Piano di Gestione
Operazione Trasparenza
Altro
Musei, specialità...scopri con un click tutto quello che i nostri comuni hanno da offrire
Aree Attrezzate
Sentieri
Itinerari turistici
Il Cansiglio
Archivio News
Numeri Utili
Collaborazioni
Links Utili
Comunità Montana delle Prealpi Trevigiane - Codice Fiscale: 84001520265 | © 2002 - 2014 by StranoWeb.com